Bettina Stucky

Bettina Stucky © Jim Rakete

Bettina Stucky

in «Traumland» di Petra Volpe

 

Nata a Berna, Svizzera, nel 1969. Dopo aver frequentato la scuola per attori di Berna, sono seguite dal 1998 molte partecipazioni a Berlino, Kassel, Jena e Wuppertal. Dal 1998 al 2000 è membro del cast di attori di Stephan Bachmann del teatro di Basilea e dal 2000 nel teatro di Zurigo (direttore: Christoph Marthaler). Ha ricevuto molti premi importanti per giovani talenti, 2000: Premio O.E. Hasse (Berlino), 2001: Premio dell’attore Alfred Kerr per «Die schöne Müllerin» e «Drei Schwestern». Il suo debutto nel cinema è stato con «Meier Marilyn» (2003/TV) di Stina Werenfels. 

 

Ruoli cinematografici (selezione):

2014 «Über-Ich und Du», regia: Benjamin Heisenberg

2014 «Sitting Next To Zoe», regia: Ivana Lalovic

2013 «Traumland», regia: Petra Volpe

2013 «Das kleine Gespenst», regia: Alain Gsponer

2012 «Die feinen Unterschiede», regia: Sylvie Michel

2010 «Stationspiraten», regia: Mike Schaerer

2010 «Der letzte Weynfeldt», regia: Alain Gsponer

2009 «Hundeleben», regia: Mike Eschmann

2008 «Robert Zimmermann wundert sich über die Liebe», regia: Leander Haussmann

2007 «Tod in der Lochmatt», regia: Daniel Helfer & Rudi Burkhalter

2006 «Nachbeben», regia: Stina Werenfels

2004 «Oeschenen», regia: Bernhard Giger

2003 «Meier Marilyn», regia: Stina Werenfels

Ritornare al sommario: Migliore interprete femminile 2014